NUOVA SEAT LEON

La nuova Leon rimane fedele alla filosofia di design alla base di ogni modello targato SEAT, portando una ventata di carattere, eleganza e sportività al segmento delle compatte e aggiungendo una coerenza, armonia e maturità riscontrabili in poche altre vetture.

 

Progettata, sviluppata e prodotta a Barcellona, presso lo stabilimento del marchio a Martorell, inizia in Italia la fase di prevendita della nuova SEAT Leon con i motori 1.5 eTSI (mild-hybrid) e il 1.5 TSI 130 CV. Nelle prossime settimane verrà introdotto anche il motore 1.0 TSI (con 90 e 110 CV di potenza).

 

DESIGN

La nuova SEAT Leon presenta un design nettamente evoluto rispetto al modello precedente: il nuovo linguaggio stilistico degli esterni e degli interni le conferisce una personalità ancor più spiccata, grazie alle proporzioni complessive migliorate, al frontale più grintoso e alle linee più fluide. La nuova Leon illumina la strada nel segmento con una gamma di tecnologie di illuminazione innovative che comprendono illuminazione ambiente avvolgente, luci posteriori coast-to-coast, indicatori di direzione dinamici, fari full LED e luci di benvenuto.

 

INTERNI

Gli interni della nuova SEAT Leon toccano l’apice di funzionalità, minimalismo ed essenzialità fin dal primo istante in cui si sale bordo e ci si siede al volante, principale punto di contatto tra conducente e auto.

Il cruscotto dalla superficie liscia, sottile quanto ampia, offre una sensazione di leggerezza e una sorta di effetto “fluttuante”, ottenuto grazie alle finiture decorative che avvolgono il cruscotto e continuano sulle portiere anteriori.

Tutti gli elementi dell’abitacolo sono stati progettati per risultare perfettamente ergonomici, aumentando il comfort degli interni per gli occupanti. Sia che si occupi il posto di conducente, sia che si viaggi come passeggeri (anteriore e posteriori), l’abitacolo è disegnato per avvolgere gli occupanti, dando loro una sensazione di sicurezza. 

Il principale protagonista degli interni è lo schermo centrale da 10” del sistema di infotainment, che include il gesture recognition, garantendo un’interazione precisa con gli occupanti della vettura e riducendo il numero di pulsanti fisici necessari. Il design grafico “diagonale” dello schermo si ispira alla più rinomata via di Barcellona, la Diagonal. Per la prima volta, l’interfaccia del design è stata creata nel Digital Lab di SEAT, realtà pionieristica nel settore.

Una caratteristica importante della nuova Leon è l’illuminazione interna, che include una luce avvolgente sul cruscotto che ne copre tutta la larghezza e continua sulle portiere. 

 

 

AMPIA GAMMA DI PROPULSORI 

La quarta generazione di Leon migliora sensibilmente il proprio grado di efficienza offrendo un’avanzata gamma di propulsori che comprende opzioni a benzina (TSI), Diesel (TDI), metano (TGI), mild-hybrid (eTSI) e plug-in hybrid (eHybrid).

La nuova SEAT Leon è stata sviluppata pensando al mondo reale, con una gamma di propulsori che comprende ora anche tre varianti elettrificate per aumentare ulteriormente l’efficienza. La vettura compatta di nuova generazione può essere equipaggiata con motori benzina (TSI), Diesel (TDI), metano (TGI), mild-hybrid (eTSI) e plug-in hybrid (eHybrid), tutti progettati per garantire prestazioni e guidabilità al top, al fine di offrire ai clienti la giusta combinazione di vettura e motore andando così incontro alle specifiche esigenze di ciascuno.

I modelli che adottano il cambio automatico DSG con doppia frizione beneficiano ora della tecnologia shift-by-wire. Il sistema è stato progettato in modo tale per cui il selettore delle marce non è più collegato meccanicamente alla scatola del cambio, ma utilizza segnali elettronici per indicare il passaggio da un rapporto all’altro. 

 

I motori benzina disponibili di serie per la nuova Leon sono tutti a iniezione diretta con turbocompressore ed erogano da 90 CV (66 kW) a 190 CV (140 kW) di potenza. 

I due propulsori con potenza inferiore, pari a 90 CV (66 kW) e 110 CV (81 kW), sono motori TSI tre cilindri da 1.0 litri, montati sulla SEAT Leon per la prima volta e disponibili a partire dalla fase di lancio della vettura. Disponibili con potenza da 130 CV (96 kW) e 150 CV (110 kW), i propulsori 1.5 TSI offrono un livello di prestazioni che farà comparire un sorriso sul volto del conducente, pur con la sicurezza di un’efficienza ottimizzata.  Al vertice della gamma si colloca il motore 2.0 TSI 190 CV (140 kW), sempre abbinato al cambio a doppia frizione, che sarà introdotto nei mesi avvenire, successivamente al lancio.

 

Il Diesel rimane un’importante tecnologia al fine di ridurre le emissioni di anidride carbonica e per la nuova Leon vengono offerte tre motorizzazioni Diesel, tutte 2.0 TDI. Sia per la versione hatchback, sia per la Sportstourer, il propulsore Diesel da 115 CV (85 kW) sarà abbinato al cambio manuale, mentre la versione da 150 CV (110 kW) sarà disponibile con cambio manuale o cambio automatico DSG. Inoltre, la versione Sportstourer con propulsore da 150 CV (110 kW) e cambio DSG con doppia frizione potrà essere abbinata al sistema di trazione integrale 4Drive.

 

mHEV

La nuova SEAT Leon è la prima vettura ibrida del marchio, grazie alla tecnologia mild hybrid (eTSI) che consente alla compatta di raggiungere livelli di efficienza ancora più elevati. Il sistema, disponibile con il motore 1.5 eTSI 150CV DSG, abbina la tecnologia mild-hybrid a 48 V con il motore a combustione. Oltre ad aggiungere l’efficienza offerta dall’elettrificazione, questa soluzione comprende l’adozione del cambio a doppia frizione al posto di quello manuale. La tecnologia utilizza un alternatore-starter a 48 V e una batteria agli ioni di litio a 48 V e i vantaggi ottenuti in termini di efficienza sono legati, in parte, al fatto che il sistema permette alla Leon di procedere a motore spento in alcune situazioni di guida (funzione eco-coating), recuperare energia in frenata e supportare il motore con una leggera assistenza elettrica (funzione boost).

 

PHEV

Nell’ottica di un utilizzo dell’elettrificazione sempre più esteso da parte di SEAT, la quarta generazione della Leon sarà disponibile anche nell’avanzata variante ibrida plug-in 1.4 eHybrid nella seconda metà dell’anno. L’accoppiamento del propulsore benzina 1.4 TSI con un motore elettrico, un pacco di batterie agli ioni di litio da 13 kWh e il cambio DSG con doppia frizione a sei rapporti consente all’insieme di sviluppare una potenza di 204 CV (150 kW).  La versione ibrida plug-in permette, inoltre, al conducente di guidare in modalità totalmente elettrica, con un’autonomia di circa 60 km sfruttando unicamente l’energia immagazzinata nella batteria della vettura: l’ideale per aumentare l’efficienza o per muoversi in ambito urbano, dove le normative in materia di qualità dell’aria sono più stringenti.

 

La versione ibrida plug-in sarà disponibile sia per la versione hatchback, sia Sportstourer. 

 

Metano

Sempre nella seconda metà dell’anno, la nuova Leon offrirà come opzione un motore 1.5 TGI a metano, abbinabile sia al cambio manuale, sia DSG, che eroga una potenza di 130 CV (96 kW).

La vettura integra tre serbatoi per il metano con un volume netto complessivo di 17,3 kg, garantendo alla nuova SEAT Leon un’autonomia di 440 km senza necessità di fare rifornimento. Nel caso in cui l’autonomia a metano dovesse terminare, il motore passa automaticamente all’alimentazione a benzina per poter raggiungere la più vicina stazione di rifornimento a metano. Una volta arrivati, l’operazione di rifornimento è semplice come per qualsiasi altra vettura della gamma.

 

 

LA PRIMA SEAT COMPLETAMENTE CONNESSA
La nuova Leon è la prima auto completamente connessa di SEAT, essendo dotata di connettività in-car e out-car (navigazione, funzioni e servizi online), con Full Link che include Android Auto e Wireless CarPlay.

 

SICUREZZA

La SEAT più sicura di sempre: grazie al Cruise Control adattivo predittivo, all’Emergency Assist 3.0, al Travel Assist e al Side and Exit Assist, la nuova generazione di Leon è equipaggiata con alcuni dei sistemi di assistenza alla guida più avanzati per garantire una protezione ottimale in qualsiasi condizione di guida.

 

PIÙ SPAZIO E PRATICITÀ

Il modello SEAT di maggior successo diventa ancora più versatile: le maggiori dimensioni delle versioni hatchback e Sportstourer (86 mm e 93 mm rispettivamente) aumentano ulteriormente lo spazio disponibile sui sedili posteriori e offrono una capacità del bagagliaio ancora più ampia per la Sportstourer (620 litri).

 

ALLESTIMENTI PER IL MERCATO ITALIANO

In Italia, la nuova SEAT Leon sarà disponibile in 4 diversi allestimenti (Style, Business, Xcellence o FR, ciascuno di quali offrirà tutto ciò di cui il conducente ha bisogno, con possibilità di personalizzazione ai massimi livelli.

Categoria: Auto