DR AL MIMO 2022

Dopo aver consolidato la propria presenza sul mercato italiano in oltre 15 anni fino all’attuale quota del 1,5%, il gruppo molisano, costantemente impegnato nello sviluppo tecnologico e qualitativo dei propri prodotti, lancia oggi due nuovi brand nell’ottica strategica di ampliare la propria offerta, andando a presidiare fasce di mercato più alte rispetto a quelle di riferimento dei brand generalisti EVO e DR.

 

EVO è il brand entry-level, i cui modelli sono ricompresi in un range di prezzo tra i € 15.000 ed i € 20.000. Si sale ad un massimo di € 30.000 con DR, per passare alla fascia € 30.000-€ 40.000 di Sportequipe, fino ad oltre i € 50.000 di ICKX.

DR Automobiles Groupe punta dunque a rafforzare ulteriormente la propria posizione nel panorama automotive europeo, anche in virtù di un’importante espansione del network di vendita italiano ed estero. 

Nel secondo semestre dell’anno infatti ci sarà un’importante accelerazione soprattutto nel processo di atterraggio sui principali mercati europei come Spagna, Francia e Germania. 

I nuovi due brand Sportequipe e ICKX avranno ovviamente una propria rete di vendita dedicata, differente rispetto a quelle di EVO e DR. 

 

Sportequipe è più di un brand automotive. 

È un vero e proprio lifestyle, improntato alla sportività e all’ecosostenibilità. 

Una gamma di SUV e pick-up dal design accattivante, ideali per chi pratica sport come il golf, lo sci, la vela o per chi ama viaggiare. 

Ma Sportequipe è anche una city car elettrica per muoversi in libertà in contesti metropolitani. 

Un’offerta di auto (quattro SUV, un pick-up e una city car) di segmento alto, tecnologici e performanti, con una dotazione di serie ricchissima, ma accessibili a tutti. 

Sportequipe è inoltre una linea di capi di abbigliamento ed accessori ricercati in grado di assecondare le proprie passioni. 

Un design chic-casual, l’alta qualità dei materiali ed il meglio della manifattura italiana ne sono gli elementi distintivi.

Il logo di Sportequipe è evocativo della mission del brand: una flag iconica e distintiva, quasi uno scudetto che racchiude in sé una storia di passione per le automobili e il mondo dello sport. Il tutto in una chiave elegante, contemporanea, fatta anche di attenzione alla moda e agli accessori, per uno stile senza tempo.

 

 

ICKX: K2

ICKX debutta attraverso il K2, un off-road puro, il cui nome evoca avventura e libertà, i valori ispiratori del nuovo brand di DR Automobiles Groupe. ICKX si rivolge infatti a chi desira un’auto in grado poter affrontare le situazioni di guida più estreme, senza però rinunciare al confort e al design.

K2 è spinto da un 2.0 common-rail di ultimissima generazione, EURO 6D con Selective Catalyst Reduction e filtro antiparticolato, da 162 CV, abbinato ad un cambio automatico DCT a 8 rapporti.

Sarà disponibile anche nella versione Thermohybid benzina/GPL con un motore 2.0 turbo ad iniezione diretta. 

Ma da vero fuoristrada il K2 ha un evoluto sistema four-wheel drive con marce ridotte grazie ad un riduttore centrale inseribile elettronicamente. 

Ha inoltre il doppio differenziale, anteriore e posteriore, a bloccaggio elettronico che lo rende molto agile anche nelle condizioni più difficili.

Il tutto favorito anche dalle sospensioni anteriori a doppio triangolo sovrapposto con molle elicoidali e da quelle posteriori a ponte rigido, collegato al telaio con bracci longitudinali e molle elicoidali. K2 ha una massima pendenza superabile pari al 60%, un angolo di attacco di 37°, un angolo di uscita di 31°, un angolo di dosso di 23° ed un’altezza da terra di 220 mm.

Il K2 ha un look molto aggressivo con forme piuttosto squadrate. I cerchi in lega da 20” contribuiscono a renderlo ancora più “cattivo”.

La capote in materiale composito completamente rimovibile rappresenta certamente un plus.

Sebbene il K2 abbia doti da off-road estremo, l’abitacolo è comunque molto confortevole e full optional di serie. Ha gli interni in pelle con i sedili anteriori riscaldabili, il climatizzatore automatico bi-zona, un infotainment touch da 12,3”, il cruise control, i sensori di parcheggio e la telecamera posteriori, l’Hill Discent Control. 

 

 

DR: arrivano la nuova DR 3.0 e DR 7.0. Subito a listino anche la DR 5.0 automatica CVT.

In gamma DR, la DR 3, uno dei modelli più venduti, lascia il passo alla nuova DR 3.0. 

Stesso motore 1.5 da 116 cv, con cambio manuale della DR3 ma con un design ed interni molto rinnovati.

Vera novità sarà la versione CVT con cambio a 9 rapporti e freno di stazionamento elettronico.

In entrambi i casi, nella nuova plancia spicca il touch da 9 pollici con Android Auto ed Apple car play. 

La DR 7.0 va ad aggiungersi agli altri 5 modelli: DR 3.0, DR 4.0, DR 5.0, DR F35, DR 6.0. 

Sarà il top di gamma. Un 4,72 mt. con 7 posti, spinto da un 1.5 turbo benzina da 160 CV abbinato ad un cambio automatico DCT a 6 rapporti. Velocità massima di 190 km/h e doppia modalità di guida, ECO e Sport.

Anche in questo caso le sospensioni anteriori sono Mac Pherson mentre le posteriori godono di un sistema multilink con barra stabilizzatrice antirollio.

L’equipaggiamento è da vera “ammiraglia”: interni in eco pelle, tetto panoramico con tettuccio elettrico, clima automatico bi-zona, infotainment touch da 12,3” con Android Auto ed Apple Car Play, sistema di telecamere a 360°, sensori di parcheggio, cerchi in lega da 18”.

I nuovi modelli sono previsti da settembre in poi, mentre subito dopo il MIMO il listino si arricchirà della versione automatica CVT della DR 5.0 a € 23.900. Rispetto alla MT ha una dotazione di serie più ricca in cui spicca il tettuccio elettrico.

 

 

EVO: restyling della EVO 4, nuova EVO 5 e pick-up Cross 4 

Importanti novità anche in gamma EVO che si arricchisce di un N1 e che vede uscire di scena l’attuale EVO 5 a favore della nuova. 

Andando con ordine, alla EVO 3 si affianca la EVO 4 restyling che presenta alcune interessanti novità stilistiche, soprattutto nell’anteriore. Stesso motore e ricca dotazione della precedente versione.

Ma la vera novità è rappresentata dalla nuova EVO 5, che diventa un suv compatto di 4,32 mt. spinto da un motore turbo benzina da 136 CV con una coppia massima di 210Nm a 4.500 giri/min ed una velocità massima di 185 km/h. Il cambio è un manuale a 6 marce. Ha il freno di stazionamento elettronico. Il suo punto di forza sarà il suo rapporto qualità prezzo. Sarà disponibile entro la fine dell’anno.

Il Pick-up Cross 4 risponde in pieno alla mission EVO, cioè quella di incontrare una sempre più diversa e diffusa concezione dell’automobile e più in generale della mobilità, ispirata a modelli di semplicità, concretezza e praticità. Si tratta di un 5 posti di 5315/1830/1815 mm, con un cassone di 1520x1520x470 mm, spinto da un 2.0 common rail di ultima generazione da 136 cv, abbinato ad un cambio manuale a 6 marce. Pesa 2.040 kg e può rimorchiare fino a 2.000 kg. Il sistema 4x4 con marce ridotte è inseribile elettronicamente.

Le sospensioni anteriori sono a doppio triangolo sovrapposto con molle elicoidali, mentre le posteriori hanno un ponte rigido con balestre. Il servosterzo è idraulico.

Ha una massima pendenza superabile del 30%. L’angolo di attacco è di 31°, quello di uscita di 24°.

Anche in questo caso l’abitacolo è molto confortevole ed accessoriato. Sedili in ecopelle, infotainment touch da 9” con Android Auto ed Apple Car Play, Cruise Control, TPMS, climatizzatore. Tutto di serie. Sarà a listino sin da subito a € 24.500 + iva (€ 29.900 ivato).

Categoria: MIMO 2022